Le discipline

STILI DI YOGA

  

 

 Storicamente esistono molteplici e differenziati stili Yoga, basati su un prolungato e statico uso delle posizioni - dette asana - oppure in versioni più dinamiche o meditative. La coordinazione di posizioni e respirazione  agiscono a livello dei muscoli e delle articolazioni, migliorando la circolazione sanguigna con un'influenza positiva sulle funzionalità vitali e gli organi interni, in particolare ripristinando il benessere della colonna vertebrale. 

Satyuga propone diversi stili nella propria pratica settimanale, personalizzandoli e modulandoli sulle esigenze dell'allievo.

 

 L'ashtanga yoga sviluppa mente, corpo e spirito

Le tipologie sono:

 

Hatha Yoga

E' basato su una serie di posture fisiche (asana) e tecniche di respirazione (pranayama) di origine antichissima, nonché di una parte dedicata alla meditazione. Questo stile dona flessibilità e forza muscolare, mantiene elastiche le articolazioni e scioglie le rigidità della colonna vertebrale, donando maggiore consapevolezza del proprio corpo per il raggiungimento di un buon equilibrio psico-fisico.

Questo stile è consigliatissimo per i principianti, ed in generale, adatto a tutti.

  

 

Vinyasa flow

Vinyasa è il termine con il quale si descrive il concetto di “respiro coordinato con il movimento”.  In altre parole l’insegnante istruisce i propri studenti su come muoversi da un asana all’altra inspirando ed espirando opportunamente.

Questa tecnica, conosciuta come Vinyasa Flow o solamente Flow, ha come caratteristica la lentezza, la dolcezza e l’eleganza del movimento nel passaggio da un’asana all’altra, il che rende questo stile, simile ad una danza, adatto a tutti.

 

 

Kundalini Yoga

 

Kundalini Yoga (dall’unione delle parole sanscrite, '"a spirale" + "al giogo") è una disciplina fisica, mentale e spirituale per sviluppare la forza, la consapevolezza, il carattere e la coscienza. Kundalini Yoga utilizza una serie di asana, meditazioni, kriya sequenze attive e passive, pranayama, e il controllo del corpo per potenziare il cambiamento personale e migliorare la salute fisica e mentale. I praticanti chiamano Kundalini Yoga lo yoga della consapevolezza, perché si concentra su l'espansione della consapevolezza sensoriale e intuizione al fine di aumentare la coscienza individuale.

 

Questo è dunque uno stile più rilassato e meditativo, ottimo per chi non vuole fare grossi sforzi, lavorando invece sulla concentrazione.

 

 

 

 

Yoga Alignment (Iyengar Yoga)

 

Iyengar è il cognome di uno Yogi tuttora vivente che ha sviluppato questo stile a partire dall’Hata Yoga. La particolarità dello Iyengar yoga risiede nell’esaltare al massimo la precisione delle posizioni e anche nel tendere verso posizioni estreme. Questo yoga asserisce che attraverso l’ascolto profondo del proprio corpo si può arrivare a intuirne l’intelligenza. In questo modo si può allenare corpo, mente e spirito a lavorare insieme come una macchina perfettamente allineata. Il disallineamento del corpo infatti è anche della mente, e allineare il primo significa allineare la seconda.

 

Scegliete questo stile di yoga per contrastare i disequilibri posturali, riportando il corpo quanto la mente stabili e centrati.

 

 

 

 

Meditazione Samatha (Naad Yoga)

 

Conosciuto anche come "Yoga del Suono", è un antica tecnica indiana di musicoterapia, portata in Occidente, a cominciare dagli anni '70, da Wenu Mukunda.

 

Il principio base è che ogni elemento (uomini, animali, vegetali, minerali, molecole e atomi) ha una propria vibrazione naturale detta "tonica", le cui caratteristiche (timbro e altezza) possono variare a seconda delle emozioni e del livello di consapevolezza.

 

Quando questo ritmo si altera, si crea uno stato di malessere che, in alcuni casi, può sfociare in un principio di malattia. Il Nada Yoga consiste dunque nell'usare la voce e i suoni come strumenti di guarigione, utilizzando i mantra e in particolare le sillabe A-O-UM in scala ascendente.

 

 

 

 

Meditazione visualizzata (Yoga Nidra)

 

Yoga Nidra è molte cose:  è un potente strumento di meditazione e disintossicazione fisica ed emotiva, è la pratica di Unione (Yoga, appunto) in cui il subconscio e l’inconscio riemergono attraverso uno stato di consapevolezza meditativa, è lo stato di sonno dinamico in cui mentre il nostro corpo sembra dormire, la coscienza lavora per un profondo risveglio.

 

 

 

Entrambi gli stili meditativi eliminano ansia e stress, favorendo rilassamento, pace interiore e autorealizzazione.

 

 

 

Yoga Light

 

Questo stile è pensato per agevolare chi ha  problemi articolari, dovuti ad esempio all'artrosi, all'età avanzata, al sovrappeso oppure a particolari problematiche fisiche.

 

Ideale per chi deve riprendersi da tali condizioni o non ha mai praticato avendo uno scarso livello di preparazione atletica di base.

 

 

 

 

Ashtanga Yoga

Stile sviluppato da Sri Krishna Pattabhi Jois, si compone di diverse sequenze di crescente difficoltà. Di norma si pratica la 1ª serie di posizioni finché non la si padroneggia alla perfezione, quindi si può passare a quella successiva, siano tali posizioni svolte in forma semplificata o completa. L'Ashtanga Yoga prevede un riscaldamento con dieci cicli del Saluto al Sole, a cui seguono i diversi asana, proprio di ciascuna sequenza che devono essere mantenuti per cinque respirazioni. Si passa da una postura all'altra con movimenti fluidi. Durante tutta la pratica si utilizzano i bandha: ovvero una leggera contrazione del perineo, della parte alta dell'addome e della gola. 

 

Questo è dunque uno stile dinamico, con posizioni allungate e trattenute a lungo, per le quali è necessaria parecchia forza fisica. Per questo motivo sconsigliamo questo stile ai principianti o a chi ha poco allenamento in generale, posticipandone la frequentazione solo dopo altri stili, quali Hata, Vinyasa Flow o Alignment.  

 

AcroFlyYoga

L’acroFLYYOGA© è una forma di allenamento in sospensione con resistenza gravitazionale data dal peso del proprio corpo. Si esegue utilizzando un drappo centrale (fatto con lo stesso tessuto dei paracadute) e da due moschettoni da alpinismo, più corda statica e cordini da sosta. L’acroFLYYOGA© nasce dall'idea di poter mettere insieme diverse tipologie di allenamento, quali il pilates, lo yoga, la ginnastica artistica, la danza, lo stretching, il potenziamento muscolare e tutti i lavori ad alta richiesta funzionale. L'obiettivo è di poter muovere il corpo a 360 ° sfruttando tutti i piani dello spazio. L’acroFLYYOGA© a seconda del tipo di manovra agevola e sostiene nel movimento, senza i consueti limiti degli allenamenti a corpo libero, oppure, in altro tipo di applicazioni,  rende più impegnativo il lavoro determinando un diverso potenziamento.

L’acroFLYYOGA© è una pratica aerea che oltre a portare ad un’ottimizzazione del movimento funzionale, conduce ad uno stato di benessere, di pace gioiosa (ananda in sanscrito) creando vasta energia positiva a beneficio del corpo, cuore e della mente del praticante. L’acroFLYYOGA© è una pratica che è stata sviluppata per creare spazio mentale e  nuove dimensioni per l’allenamento fisico, attraverso varie posizioni  yoga (asana) ed esercizi mediati dal Pilates e dalla posturale, prodotti in sospensione e in presenza di oscillazione. L'oscillazione in sospensione stessa facilita l'allineamento e determina una nuova produzione di sinapsi necessarie ad indagare spazi e direzioni per il corpo inesplorati prima. rinnovando e rilassando il sistema nervoso a favore di una simpaticotonia ricercata da tutti i tipi di yoga. Invertendo la posizione del corpo mentre è sospeso in aria non solo si forniscono molti benefici fisici (come la decompressione spinale), ma si consente un’espansione della mente creando fiducia, superando, con le nuove capacità acquisite, la paura e consentendo un cambiamento della percezione fisica, della consapevolezza della propriocezione che conduce inoltre ad una maggiore fiducia in sé stessi. Tutto ciò pone in grado di esplorare una ritrovata libertà e di risvegliare quel bambino interiore che che è in noi. La pratica porta tra l’altro al ricordo di stati propri all’età prenatale portando ulteriore benessere e senso di pace: il cuore pulsa di energia gioiosa. Per tutti questi ed altri valori il logo dell’acroFLYYOGA© riproduce fedelmente l’immagine tradizionale del IV chakra (il chakra del cuore).

Nel nostro centro questa disciplina si pratica separatamente dalle altre, è necessario un buon livello di preparazione ed una tariffa a parte. Per informazioni chiedere in segreteria.

 

Se invece sei interessato alla formazione di AcroFly visita la pagina "formazione insegnanti yoga"

 

STILI DI YOGA - Yoga Darshana - Satyuga